Gmail

Guida Google App - tutorial applicazioni Android e Web

Il servizio di posta elettronica di Google, Gmail, non ha certo bisogno di presentazioni.

Forse però ha bisogno di qualche spiegazione.

In questo tutorial su Gmail descriveremo le linee base dell’applicazione, presenti in tutte le sue versioni: Gmail Web, Gmail per smartphone e Gmail per Tablet.

Parleremo quindi Della gestione delle mail in Conversazioni, dei Contatti della catalogazione delle mail in Etichette, Allegati e Google Drive.

Oltre a questo vedremo come leggere le mail di altri nostri altri account (ad esempio Yahoo, Libero, Tin ecc…) direttamente su Gmal utilizzando il protocollo POP.

Inoltre Vedremo come effettuare la medesima cosa sia possibile in modo molto più semplice, ma parziale, attraverso l’applicazione Gmail per Android.


Conversazioni

La prima cosa da notare è che Gmail raggruppa le Mail in Conversazioni.

In altre parole non avremo le mail sfuse una a una da cercare tra le varie cartelle di posta in arrivo e di posta inviata ma unite.

Ogni scambio di mail continuativo viene considerato una conversazione e sono proprio le Conversazioni, non le mail, ad essere riportate nella cartella inbox (posta in arrivo).

Quando selezioneremo una Conversazione vedremo l’elenco delle mail che abbiamo scambiato, esattamente come accade per gli SMS.

Se si hanno difficoltà a trovare una mail nelle conversazione non disperate: Basta effettuare una ricerca con la lente di ingrandimento per trovarla!

Gmail

Contatti

Tutti i contatti di Gmail sono facilmente consultabili nella sezione dedicata.

Da Computer per accedervi bisogna selezionare la voce dal menù a tendina (in alto a sinistra sotto la scritta Google dove compare la scritta Gmail).

Potete velocemente raggiungere l’elenco dei contatti direttamente da questo link: Contatti Gmail.

Da Android invece è sufficiente aprire l’applicazione Contatti (in alcuni casi è chiamata Persone).

Se abbiamo impostato i contatti del telefono con l’account Google e la sincronizzazione del telefono è attivata, gli elenchi di tutti i dispositivi saranno identici ed ogni modifica effettuata ad un contatto su di un dispositivo la ritroveremo immediatamente sull’altro.

Gmail

Etichette

Le Etichette sono una catalogazione automatica delle conversazioni.

Spesso infatti ci ritroviamo a smistare un sacco di email e dover cercare quelle importanti tra le varie notifiche dei social network, quelle pubblicitarie e le ricevute degli acquisti online.

Con Gmail questo non succederà più, poiché riconosce automaticamente di quale gruppo una mail fa parte e la posizione direttamente nel “mucchietto” corrispondente.

Se fossero delle lettere cartacee, sarebbe come se la nostra segretaria personale prendesse la posta e la dividesse in più mazzetti sopra la scrivania e mettesse sopra ogni mazzo l’etichetta che ne identifica la tipologia.

Le etichette in cui vengono organizzate le conversazioni della posta in arrivo sono:

  • Principale – dove troveremo tutte le mail importanti o non catalogabili in altre etichette
  • Social – in cui troveremo le innumerevoli mail di notifica dei vari social network: Facebook, Google+, Twitter Instagram, linkedin ecc…
  • Promozioni – dove verrà inserita tutta la pubblicità e le offerte a noi riservate
  • Aggiornamenti – In cui vengono inserite le mail relative a novità di eventi, newsletter da noi sottoscritte,  messaggi di condivisione da servizi web ( anche le mail di condivisione di Google Drive vengono catalogate qui) e dei nostri acquisti online (ad esempio quelle di Amazon)
  • Forum – qui ritroveremo le segnalazioni e gli avvisi provenienti dai vari forum di discussione a cui siamo iscritti.

Se per qualche ragione la nostra “segretaria Google” dovesse sbagliare a smistare la posta mettendo una lettera in un mucchietto piuttosto che in un altro non disperate: è sempre possibile spostarla sotto l’etichetta desiderata.

Inoltre Gmail imparerà dove volete che le mail vengano posizionate man mano che le spostate.

Gmail

Allegati delle mail e Drive

Da parecchio tempo ormai Gmail, sia da Android che da Browser (Chrome o versione web), ha integrato perfettamente il servizio di cloud storaging (insomma di archiviazione dati su server) Google drive nella gestione degli allegati.

Un consiglio molto sentito è quello di utilizzare Google Drive il più possibile nella archiviazione dei documenti anche a causa della sua ottima integrazione con la mail.

Quando riceviamo un allegato infatti ci vengono proposte normalmente tre diverse azioni:

  • Aprire l’allegato – cliccando sull’area di anteprima
  • Scaricare l’allegato – premendo sulla freccia verso il basso
  • Salvare l’allegato su Drive – premendo sull’icona di drive (il triangolino col buco in mezzo e gli angoli tagliati)

Dopo aver premuto sull’icona di Drive potremo tranquillamente scegliere in quale cartella archiviarlo.

Con solo due click (o tap se siete su mobile) avrete messo il vostro documento nella cartella di archivio corretta e disponibile sempre da ogni dispositivo!

Allo stesso modo quando vogliamo inviare un allegato possiamo premere su:

  • la graffetta – per allegare un file presente sul dispositivo (PC o Telefono)
  • l’icona di Drive – per scegliere quale file inviare direttamente tra quelli che abbiamo nel cloud Google.

Nb: queste icone si visualizzano nel momento di scrittura di una mail nella barra di editor, vicino al pulsante invia sotto l’area di teso.

Gmail

leggere le mail di altri Account – POP3

E’ abbastanza normale dover leggere la posta di account lavorativi, oltre che di quello personale, mentre altre volte accade di volere tenere sotto mano la vecchia casella di posta che ci siamo decisi a sostituire con Gmail.

Gmail ci permette di utilizzare le sue potenti funzionalità con qualsiasi altro account di posta elettronica che supporti il protocollo di connessione POP3.

Se non sapete se il vostro “altro account di posta” supporti il POP3 o non sapete proprio cosa sia il POP3 non disperate: in molti casi (per i servizi di posta elettronica più diffusi) Gmail conosce già i settaggi necessari, vi sarà sufficiente inserire la vostra user (normalmente è l’email completa) e la password nel pannello delle impostazioni per configurare il servizio.

Se invece siete sfortunati dovrete chiede al vostro vecchio gestore di posta il parametro POP di posta in uscita e il parametro IMAP di posta in ingresso ed inserirli manualmente.

Da PC/Mac accediamo ai settaggi selezionando l’ingranaggio presente nella pagina Gmail in alto a destra e clicchiamo su impostazioni.

Una volta giunti nella pagina Account e importazione nella sezione chiamata “Controlla la posta da altri account (utilizzando POP3)” clicchiamo su “Aggiungi un tuo account di posta POP3“.

Seguendo la procedure inseriremo mail, user (spesso coincide con la mail) e password ed il gioco sarà fatto!

Se dovessero esserci problemi nell’invio di mail con l’account appena settato è possibile fare un secondo passaggio impostando “Aggiungi un altro indirizzo email di tua proprietà” nella sezione “Invia messaggio come” della pagina Impostazioni.

Gmail

leggere le mail di altri Account – Android

Se abbiamo effettuato la procedura precedente saremo già in grado di leggere tutte le nostre caselle di posta anche sui dispositivi Android impostati col nostro Account Google direttamente dall’applicazione Gmail.

Se invece volessimo configurare altre caselle di posta solo sul telefono (o le altre caselle di posta non disponessero del protocollo POP3) potremmo aggiungerle direttamente all’applicazione Gmail di Android.

L’applicazione Gmail per Android infatti, oltre a gestire la mail Google, funziona come Outlook per pc.

Attenzione però: con questa procedura non aggiungiamo un altro account di posta elettronica a Gmail ma solo all’applicazione Android chiamata Gmail!!!

Per impostare un altro account aprire l’applicazione Gmail dal telefono, aprire il menù laterale (premere le tre righette in altro a sinistra o facciamo swipe da sinistra a destra partendo dal bordo esterno dello schermo) scorriamo la lista di voci di menù fino a trovare la voce Impostazioni.

Tappando (cliccando) su Impostazioni visualizzeremo la tre voci: Impostazioni generali, la mail del nostro account Google impostato nel telefono e Aggiungi account, selezioniamo quest’ultimo e nella schermata successiva selezioniamo “Personale (IMAP/POP)” e premiamo “OK” .

Dopo aver inserito mail, user (spesso coincide con la mail) e password il tutto sarà configurato!

Gmail
Gmail

Guida Google Apps - dove siamo:

Gmail
Guida Google Apps

Torna alla sezione

Guida Google Apps

Un pratico tutorial sulle Google Apps: le applicazioni Android e Web di Google Questa sezione è una guida ed un tutorial in Italiano dei principali servizi...

Torna alla sezione

Gmail
Comunicazione

Torna alla sezione

Comunicazione

Guida Google App Nella sezione Comunicazione vengono riportate le schede inerenti ai servizi Google di messaggistica ed E-mail e delle principali applicazioni...

Torna alla sezione

Gmail
Inbox by Gmail

Leggi la prossima scheda

Inbox by Gmail

Per utilizzare Inbox by Gmail è necessario un invito. Invia un’email a inbox@google.com per richiederne uno. La tua casella di posta dovrebbe aiutarti a...

Leggi la prossima scheda